N° 6/2023
News Med..

Al Policlinico Gemelli si inaugura “Salto nel Blu”

Roma - Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS presenta “Salto nel Blu”, l’ultima installazione dell’artista Silvio Irilli, fondatore di OSPEDALI DIPINTI, che trasforma la Sala TC di Simulazione Virtuale di Gemelli Art, l’Unità Operativa Complessa (UOC) di Radioterapia Oncologica in un mondo fantastico popolato da creature marine che permetterà di creare un ambiente di supporto e di evasione ai pazienti.

La Roche-Posay - brand skincare partner di dermatologi e pediatri in tutto il mondo, da anni si impegna per migliorare la qualità della vita delle persone, in particolare dei più piccoli. Per questo ha deciso di sostenere il Policlinico Gemelli, uno degli ospedali più importanti d'Italia, tramite il Gemelli Art, nella realizzazione di questo progetto attraverso l’iniziativa OSPEDALI DIPINTI lanciata nelle farmacie Italiane lo scorso novembre.

L'iniziativa ha coinvolto i più piccoli invitandoli a portare in farmacia il disegno di un personaggio marino da esporre nel punto vendita. Tra i molti disegni di personaggi marini realizzati da bambini, è stato scelto il bellissimo disegno raffigurante polpi marini, che l'artista Silvio Irilli ha integrato all'opera "Salto nel blu" sulle pareti di una delle stanze del centro di Radioterapia oncologica, contribuendo a trasformarla in un ambiente piacevole anche per i piccoli pazienti. 

L’opera si inserisce nel progetto più ampio Art4ART promosso dalla UOC  di Radioterapia del Policlinico Gemelli (www.gemelliart.it) insieme all’Associazione Attilio Romanini (www.associazioneromanini.it) per offrire ai pazienti un ambiente rilassante che possa facilitare le relazioni durante i trattamenti oncologici.

"L’inaugurazione della Sala TC Simulazione,” sottolinea la Prof.ssa Maria Antonietta Gambacorta, Direttore UOC Radioterapia Oncologica del Gemelli, “si inserisce in un percorso intrapreso oltre 10 anni fa con il progetto Art4ART, che ha visto la realizzazione di opere uniche all’interno delle nostre sale di trattamento a beneficio dei pazienti adulti e pediatrici in cura al Gemelli ART. Grazie al contributo di La Roche-Posay e a Silvio Irillli che ci hanno permesso di arricchire questo percorso con una nuova opera.” 

“L’impegno di La Roche-Posay nei confronti dei pazienti oncologici è iniziato 25 anni fa, e si rinnova ogni anno con iniziative molto concrete. Da una parte, coinvolge dei nostri prodotti che sono testati anche per i pazienti in terapia oncologica, dall’altra con delle grandi campagne di sensibilizzazione ed educazione rivolte a pazienti e caregiver. Per il progetto OSPEDALI DIPINTI, che La Roche-Posay sostiene da ormai 2 anni, cerchiamo di fare la differenza per i pazienti oncologici, soprattutto i più piccoli. Essere partner di associazioni ed esperti come medici e farmacisti permette di avere un impatto significativo per i pazienti.” dichiara Onorina Iannuzzella, Direttrice Generale La Roche-Posay Italia. 

"Il bambino non è un paziente come gli altri. Quando entra in ospedale il suo sogno si interrompe, subentra la paura, il timore verso persone nuove con un camice bianco che danno istruzioni e parlano di terapie. Se poi l'ambiente circostante è anonimo tutto diventa più difficile. Ecco che l'opera "Salto nel Blu" realizzata per la "Sala TC di Simulazione Virtuale di Radioterapia Oncologica" è stata progettata per dare loro la sensazione di trovarsi su un'isola, dove il salto dei delfini, sorridenti, li accoglierà, li tranquillizzerà e consentirà così ai medici di conquistare la loro "fiducia a colori", permettendogli così di avere un approcciarsi ai bambini con maggior facilità.

Aver integrato nell'opera il disegno del bambino vincitore del concorso è, poi, un ulteriore messaggio: un messaggio di vicinanza fra bambini, un abbraccio ai coetanei meno fortunati. Un grazie di cuore alla Fondazione Policlinico Gemelli IRCCS, all'Associazione Attilio Romanini e a La Roche-Posay che per il secondo anno consecutivo ha sostenuto il progetto Ospedali Dipinti con tanta passione." afferma Silvio Irilli, Artista e fondatore di OSPEDALI DIPINTI, per raccontare tutto l’entusiasmo per la realizzazione dell’opera.

OSPEDALI DIPINTI
Fondato nel 2012, OSPEDALI DIPINTI è un progetto artistico a disposizione di onlus, fondazioni e privati che vogliono donare un intervento di decorazione a reparti ospedalieri – pediatrie in primis – trasformati in vere e proprie installazioni con cui il paziente interagisce emozionalmente. Il progetto, che ha già coinvolto 25 ospedali italiani, supera la dimensione estetica creando, grazie all'arte, le condizioni per una diversa fruizione dell'ambiente ospedaliero, trasformato in un mondo accogliente e sereno in cui anche l'azione dei medici viene a essere facilitata dalla maggior tranquillità dei piccoli pazienti. 

 

 

 

 

 

Autore

img
Redazione Infomedix

Suggeriti

exocad presenta Partialcad 3.2 Elefsina per una maggiore flessibilità di progettazione delle protesi parziali

On-line

Redazione Infomedix

News Den.. 

exocad Insights 2024: Il Massimo dell’Informazione Odontoiatrica

On-line

Redazione Infomedix

News Den.. 

Congresso Opera Antalya 2024 BTK: un evento di successo di pubblico e di contenuti

On-line

Redazione Infomedix

Inform.. News Den.. 

Expodental Meeting 2024 dà i numeri

On-line

Redazione Infomedix

News Den.. 

ANT e Acer insieme per la prevenzione oncologica del cavo orale

On-line

Redazione Infomedix

News Den.. 

Expodental Meeting 2024: è iniziato il conto alla rovescia

On-line

Redazione Infomedix

News Den.. 

In che modo Patent™ può prevenire la perimplantite?

On-line

Redazione Infomedix

News Den.. 

A IDEM 2024 le aziende italiane si distinguono per innovazione e tecnologia

On-line

Redazione Infomedix

Inform.. News Den..